Dopo l’iPhone X, che con il Face ID ha sostituito il Touch ID per garantire la massima sicurezza dei dati dell’utente, adesso anche Mark Zuckerberg punta al riconoscimento facciale: oltre a usarlo per suggerire i tag degli amici nelle foto caricate, segnalerà anche agli utenti quando verranno pubblicate foto a loro insaputa.

Avvertirà gli iscritti quando verranno pubblicate foto generiche senza tag in cui compare il proprio volto, ma servirà soprattutto ad avvisare l'utente se la sua faccia comparirà in un'immagine caricata da un altro account come foto profilo.
Una novità che riguarderà solo alcuni Paesi, esclusi il Canada e l'Unione Europea, in cui il riconoscimento volti del social non è disponibile per questioni di privacy.
La nuova funzione, secondo Facebook, ha l’intento di aiutare le persone a gestire al meglio la propria immagine e, ancor di più, a salvaguardare la propria privacy e evitare così furti di identità.
Gli utenti potranno scegliere se accettare o rifiutare di essere sottoposti al riconoscimento del volto, ma non potranno differenziare le varie funzioni per cui viene utilizzato da Facebook.
La novità sottolinea la volontà del social di dare al riconoscimento dei volti uno spazio sempre più grande e importante

Fonte: Ansa

covernewsletterdef100px